Perché la Georgia vi rimarrà nel cuore