La fotografia, una fedele e bizzarra – o no? – compagna di viaggio